Il progetto ha riguardato la ristrutturazione di un appartamento per una famigliola composta da una  coppia di giovani professionisti ed una bimba dolcissima.

L'idea di progetto è stato di frantumare la morfologia ad "L" dell'appartamento evitando l'effetto trincea di un corridoio stretto e lungo verso la zona notte: due lunghe onde, tra loro ortogonali ed impreziosite da controsoffitti in gesso tinti in nuance con le pareti, hanno armonizzato gli spazi di vita.

Una zona notte ospiti ed una area lavanderia sono stati inseriti in aggiunta agli spazi pre-esistenti.

Lo spazio soggiorno è stato impreziosito da una serra interna che sfocia su un balcone, realizzata in quadrotti rettangolari di ferro verniciato micaceo, con alcuni di essi ribaltabili per diventare l'appoggio per oggetti artistici o vasi di fiori, che aggiungano colore e profumi all'ambiente stesso.

L'uso di materiali caldi ma minimali aggiunge una sensazione di leggerezza e quindi di benessere, sfondo calzante per i caratteri giovani e dinamici dei Proprietari.

L’ impronta di interior design è creata con listoni in rovere sbiancato a pavimento, tinteggiatura "a velatura orizzontale" per le pareti, smalti opachi chiari per i controsoffitti nella zona living, mosaico in marmo naturale travertino per i locali bagni.

Complementi di arredo disegnati ad hoc per il progetto quali una cabina doccia in cristallo a lastre inclinate, specchi incassati nel rivestimento murario, una zona “ cabina armadio “ su misura, porte scorrevoli “ raso muro “ tinteggiate come le pareti per un alleggerimento fisico-spaziale completano l’ abito su misura concepito per i committenti.

Uno specifico progetto illuminotecnico completa l’ ambientazione ed il mood dello spazio permettendo sia una illuminazione funzionale che scenografica per creare una melodia di luce che segua le sensazioni delle persone.

 

Per questo progetto l'architetto ha scelto